Folle

Folle puro. Contagiato irreversibilmente da un alto grado di indipendenza non conforme ad alcun modello filosofico, di pensiero, parola e azione preesistente, che la maggioranza invece tende ad emulare e prendere da altri o che nella migliore delle ipotesi ricava dallo studio di sé stessa. In poche parole, diverso dai diversi. Unico tra gli unici.