Benvenuto

In questo sito presento al ricercatore attento un approccio intuitivo e semplice all’auto-indagine (auto-realizzazione, realizzazione del reale Sé). Si tratta di un “metodo” che non abbisogna di particolari conoscenze e sensibilità, e nemmeno di spiccate facoltà (normali o paranormali) perché si basa sull’approfondimento di una semplice constatazione: quella che qualsiasi cosa per poter esistere deve essere unica, proprio perché lo è, all’origine di tutto, la stessa Coscienza.

E’ il semplice intento e rivolgersi in se stessi per scoprire l’Unicità originale, che nell’insieme trascende ogni forma precostituita e preconcetta di ricerca spirituale. e realizzare a cosa essa si riferisca, il reale unico Sé.

Poiché si è sempre ciò che si è in realtà, lo “stato” di confusione rispetto a se stessi e la necessità-facoltà di auto-realizzazione, ovvero di essere ed esprimersi consapevolmente per ciò che si è, non è della Coscienza ma è della mente. La mente è il complesso “senso di essere” della Coscienza che, rapportandosi soprattutto al corpo nel mondo e poco alla Coscienza che la origina, crea anche l’illusione mentale di se stessi e distorce il proprio riconoscersi ed esprimersi.

Molto semplicemente ci si concentra su ciò che è il comune denominatore dell’esistenza e di ogni possibile esistenza, della forma e di qualsiasi forma di espressione ed individuazione, e perciò anche di ogni cosiddetta “via spirituale”, ovvero ci si dona all’Unicità che tutto contiene e definisce.

Si tratta semplicemente di indirizzare e lasciare la propria attenzione, con la meditazione, la preghiera, la richiesta, ma anche e soprattutto con la veglia consapevole, nello scoprire quella segreta ed invisibile “placenta”. Ciò che genera, contiene, nutre, e definisce l’esistere e le cose, mantenendone anche l’unità tra loro, proprio come lo sono le singole forme nell’unico tutto, l’attimo di tutti i momenti, le diverse esperienze in tutta la conoscenza, quell’io-sono nella totalità del suo essere, è l’Unicità.

Così facendo innescheremo nel Conscio, ossia l’insieme della coscienza e delle sue espressioni, un processo della consapevolezza senza contaminazioni di sorta. L’innata forza dell’auto-riconoscersi ha da sola la capacità di risalire a galla da qualsiasi profondità, di liberarsi da qualunque impiglio ed imbroglio, e di realizzare l’unicità dell’unicità stessa, che è il medesimo ridestarsi del Conscio in se stesso per ciò che è, nell’originale consapevolezza dell’unico Sé a cui si riferisce, e di manifestarsi nella sua totale unicità anche nel tempo spazio della cosiddetta realtà mentale e sensoriale.

Dal punto di vista della mente esistono tanti consci quanti sono gli individui, ma in verità dalla prospettiva del Conscio Unico esiste solo se stesso.

Unicità è sinonimo di Coscienza dell’Unico.           continua a leggere

 cropped-slide_logo_ac-copia-copia.jpg Copyright 2007 – 2018 Andrea Casari tutti i diritti riservati