l’Uomo

L’Uomo è l’unione di Coscienza, Vibrazioni, Energia e materia.

L’essere umano è la forma con cui si finalizza nel tempo e nello spazio l’unicità del Conscio come particolare forma di espressione dell’Unicità della Coscienza. L’Uomo rappresenta nello specifico il materializzarsi delle primarie e indivisibili Forme di espressione della Coscienza: le c.d. Forme Primarie di Conscio (il Sapere l’Amore e il Potere) che sono indivisibilmente “uno”. Il Conscio è un processo che, a livello della Coscienza avviene come un lampo, un lampo in cui accade simultaneo l’individuo e l’intero esistere, ma che a livello della mente sembra accadere in un determinato tempo e spazio.

A livello delle Forme fondamentali di Conscio – livello in cui non c’è la mente – l’individuo è semplicemente questi, ossia è il Sapere, l’Amore e il Potere di essere. Simultaneamente nei livelli “sottostanti” delle energie e della materia esistono la sua forma mentale e quella fisica. Mentre la Coscienza del Sé è di là del tempo spazio guardando con la mente la sua forma “umana” appare solo in un certo tempo e spazio della “storia” della cosiddetta evoluzione, ovvero dopo che l’ambiente (il mondo materiale) e tutte le forme dell’essere e dell’esistere hanno raggiunto un livello ideale che consentono la sua presenza ed esistenza.

L’avvento del Conscio individuale  come una delle infinite espressioni possibili dell’unicità della Coscienza è pertanto il concepimento primario e l’embrione originario, sia dell’individuo che del suo mondo che appare nella mente. In esso vi sono tutti i livelli possibili dell’esistenza contemporaneamente al suo corpo-mente. La mente nello specifico è  la dimensione di sintesi sensoriale che collega la Coscienza al corpo fisico e che permette quindi il realizzarsi dell’unità che chiamiamo “Conscio”. Il Conscio è perciò la specifica unità tra la Coscienza, la mente e il corpo, che permette l’auto-coscienza e che è individuale solo rispetto alla mente e al corpo fisico, ma che è totale nella Coscienza del Sé.

Il processo di realizzazione dell’individuo non termina con la sua manifestazione materiale ma si conclude con la sua maturazione (la c.d. maturazione del conscio individuale, l’illuminazione, ecc.) cioè con l’unificazione dell’unicità Conscio con l’unicità Coscienza, una differenza e separazione che peraltro non è mai stata se non a livello della mente inconsapevole. Un processo questo che oltre alla maturazione del Sapere, dell’Amore e del Potere dell’individuo sottintende anche il consapevolizzarsi della mente, con la graduale e totale scomparsa del falso senso di separazione. L’individuo può realizzare l’unicità della Coscienza del Sé come l’unica Coscienza possibile e può vivere pienamente l’Unità originale, ognuno in modo diverso nel rispetto della propria unicità manifesta nello spazio tempo. Egli diviene consapevole che l’intera esistenza è solo un “gioco” della Coscienza, un gioco percepito e vissuto dal punto di vista della mente e che quindi è un’illusione rispetto a ciò a cui essa si riferisce: il Sé, l’Assoluto, Dio, che è la sola unica Realtà e l’Unico che esiste.

La Coscienza del Sé, il Conscio e l’individuo sono in verità  la stessa cosa,  mentre a livello della mente inconsapevole sembrano cose distinte.

Il Conscio Realizzato è l’individuo in cui l’unicità dell’auto-esprimersi è contemporaneamente realizzata in tutti i livelli della manifestazione:

a livello della Coscienza,

in cui non vi è differenza alcuna tra forme del conscio individuale e forme del conscio totale

Sapere Amore Potere Individuale = Sapere Amore Potere Totali

Conscio Totale = Conscio Individuale

Individuale = Totale

a livello delle Vibrazioni Energie,

in cui il processo di consapevolizzazione della mente è realizzato e in cui non vi è alcun senso di separazione;

e a livello della Materia,

la relazione e unità Coscienza – Mente si armonizza al Corpo.

Quando tutto è armonizzato ed Uno significa che il Conscio Realizzato ha completato il processo di auto-realizzazione, auto-consapevolizzazione e auto-riconoscimento in cui l’unicità del Sapere, dell’Amore e del Potere è semplicemente Uno con la Coscienza.

Questo vuol dire che esso ha consapevolizzato a chi la Coscienza si riferisce  – al Sè assoluto, Dio, – che ha consapevolizzato in sé l’Esistenza e la Manifestazione totale e che esso è semplicemente tutto ciò. Esso ha il Sapere, l’Amore e il Potere, o meglio esso è tutto ciò e manifesta con il proprio esistere che Dio (il Sé, l’Assoluto) è (la sola ed unica) Realtà immutabile, e che tutto il resto è non-realtà, ovvero mutevole illusione.